Consulenza fiscale internazionale: il nostro metodo

Il corretto approccio alle problematiche di fiscalità internazionale

Al fine di usufruire di vantaggi fiscali e di non incorrere in violazioni fiscali, il contribuente dovrebbe, in primo luogo, rivolgersi ad un consulente specializzato nella fiscalità internazionale e, in secondo luogo, evitare di svolgere autonomamente considerazioni tecniche o di giungere a conclusioni arbitrarie in una materia che necessita di valutazioni precise e ponderate alla luce della conoscenza esaustiva dell’intero sistema tributario.

a. Assistenza fiscale internazionale per il caso concreto

All’atto pratico la normativa fiscale internazionale è costellata di eccezioni e deroghe da applicarsi a seconda dei dettagli del preciso caso concreto in esame e che, quindi, non possono essere sottovalutate.

La fiscalità internazionale è la materia dei dettagli. Spesso accade che, anche un singolo dettaglio del caso concreto, apparentemente irrilevante, richieda una soluzione della problematica completamente diversa da quella ritenuta adeguata a un primo sguardo della situazione.

Inoltre, l’approfondimento della situazione concreta spesso esclude delle irregolarità che il contribuente pensava di aver commesso e, invece, mette in luce delle problematiche che il contribuente nemmeno pensava di avere.

Questo può capitare se il contribuente esamina la propria posizione dal punto di vista di una sola norma ritenuta “a priori” applicabile, quando, invece, il caso deve essere inquadrato, attraverso la necessaria analisi condotta alla luce dell’intero ordinamento tributario, sotto il profilo di una diversa norma.

Quindi, l’analisi fiscale internazionale è necessaria per inquadrare tutti i dettagli sostanziali del caso in esame ed evitare errori di valutazione da cui possano scaturire violazioni fiscali che darebbero luogo al recupero delle imposte evase e all’applicazione delle sanzioni da parte dell’Agenzia delle Entrate, tali da erodere il reddito prodotto dal contribuente e causargli un grave danno economico.

D’altra parte, la difesa da un avviso di accertamento dell’Agenzia delle Entrate non può mai essere efficace quanto la prevenzione delle violazioni fiscali attuata con una strategia di analisi preventiva.

Quindi la verifica da parte di un professionista specializzato in fiscalità internazionale circa le problematiche del preciso caso concreto costituisce un passaggio essenziale.

Lo Studio ITAXA ha maturato una lunga esperienza nell’analisi delle questioni di fiscalità internazionale.  

Se desideri richiedere una consulenza fiscale internazionale allo Studio ITAXA per il tuo preciso caso concretoscrivici all’indirizzo info@itaxa.it oppure compila il Modulo di contatto.

b. La difesa tributaria di uno Studio Legale Tributario

Nel caso in cui il contribuente abbia ricevuto un avviso di accertamento da parte dell’Amministrazione finanziaria, alla luce del fatto che il contenzioso tributario diventa sempre più “aleatorio” e le conseguenze della soccombenza particolarmente gravose per il contribuente, bisogna rivalutare il dialogo e il confronto con il Fisco e, in primo luogo, con l’Agenzia delle Entrate.

Soprattutto nelle questioni di fiscalità internazionali, particolarmente complesse e ricche di apprezzamenti valutativi, stabilire un rapporto dialettico con l’Agenzia delle Entrate – specialmente in sede di contraddittorio preventivo rispetto all’azione di accertamento – può evitare il protrarsi delle contestazioni in sede contenziosa, dove le Corti di Giustizia Tributaria potrebbero non avere la stessa “sensibilità” di un brillante funzionario del Fisco su materie come “transfer pricing”“Controlled Foreign Companies”, “stabile organizzazione“  e “crediti per imposte estere”.

Ebbene, in questi casi è meglio lasciare il contenzioso tributario come “ultima spiaggia”, ammesso che ve ne siano i presuppostipena la “scure” della condanna al pagamento delle spese di giudizio.

In queste scelte costituisce un passaggio fondamentale quello di rivolgersi ad uno Studio Legale Tributario, al fine di valutare con la massima cura:

  • la strategia più adatta per difendersi dall’avviso di accertamento;
  • la presenza di vizi che possano giustificare la presentazione di un ricorso davanti alla Corte di Giustizia Tributaria di primo grado;
  • le possibilità che il ricorso possa essere accolto in Corte di Giustizia Tributaria di primo grado.

Trattasi, quindi, di una valutazione estremamente tecnica e meticolosa, che non può essere svolta dallo stesso contribuente che non abbia adeguata competenza ed esperienza nel contenzioso tributario.

In assenza delle predette valutazioni, da operarsi con l’assistenza di uno Studio Legale Tributario, il contribuente potrebbe correre il concreto pericolo:

  • o di sottovalutare degli strumenti per la definizione in “transazione” dell’avviso di accertamento e di avviare un contenzioso perso in partenza che lo vedrà costretto a pagare, oltre alle imposte e alle sanzioni dovute, anche le spese di giudizio in favore dell’Agenzia delle Entrate (magari anche per diversi gradi di giudizio);
  • oppure, di pagare le somme richieste con l’avviso di accertamento, nonostante questo sia affetto da un grave vizio che, se denunciato con ricorso, avrebbe indotto la Corte di Giustizia Tributaria di primo grado ad annullare l’intero atto impositivo, con nessuna imposta e sanzione dovuta dal contribuente.

Lo Studio ITAXA ha maturato una lunga esperienza in materia di contenzioso tributario, assistendo persone fisiche e società nelle valutazioni degli strumenti più adatti al preciso caso concreto per la migliore difesa degli interessi del contribuente, le quali vengono svolte in 3 fasi:

  • analisi preliminare circa la sussistenza di vizi dell’avviso di accertamento e dello strumento più adeguato per farli valere;
  • valutazioni circa l’opportunità di avviare un contenzioso tributario;
  • eventuale assistenza del contribuente nella presentazione del ricorso davanti alla Corte di Giustizia Tributaria di primo grado e negli eventuali successivi gradi di giudizio.

Alla luce di quanto esposto, appare evidente che la consulenza fiscale internazionale deve, in primo luogo, partire da uno studio giuridico del caso concreto, il quale deve essere necessariamente svolto sulla base della normativa interna, internazionale e sovranazionale, alla luce della giurisprudenza in materia, nonché tenendo in considerazione gli eventuali profili processuali e penali della fattispecie.

Gli ambiti della consulenza fiscale internazionale dello Studio ITAXA

Di seguito si riportano le tematiche che formano oggetto del servizio di Consulenza Fiscale Internazionale Online.

Consulenza di Fiscalità Internazionale per le Persone Fisiche

  • Analisi della Residenza Fiscale in Italia o all’estero e delle problematiche legate alla Esterovestizione
  • Esame dell’applicabilità degli inventivi relativi al Rientro dei Cervelli e ai Lavoratori Impatriati
  • Tassazione dei Redditi di Lavoro Dipendente e di Lavoro Autonomo prodotti all’estero da contribuenti fiscalmente residenti in Italia
  • Tassazione dei Redditi di Lavoro Dipendente e di Lavoro Autonomo prodotti in Italia da contribuenti fiscalmente residenti all’estero
  • Tassazione di DividendiInteressi Royalties
  • Pianificazione e Ottimizzazione della tassazione
  • Assistenza relativa al Monitoraggio Fiscale delle Attività e degli Investimenti detenuti all’estero (Quadro RW)
  • Assistenza per l’applicazione delle imposte IVIE e IVAFE
  • Prevenzione di Evasione fiscaleElusione fiscale Abuso del diritto
  • Analisi degli effetti dello Scambio di Informazioni a livello Internazionale
  • Protezione del Patrimonio (Trust, Fondo patrimoniale, Fiduciarie ecc.)
  • Esame degli aspetti relativi all’IVA e alle altre Imposte Indirette

Consulenza di Fiscalità Internazionale per le Imprese

  • Pianificazione Fiscale Internazionale
  • Analisi della Residenza Fiscale delle Società
  • Verifica applicabilità Exit Tax
  • Check-Up Esterovestizione
  • Check-Up Stabile Organizzazione Occulta
  • Esame applicabilità della normativa sulle Controlled Foreign Companies
  • Aspetti relativi al Transfer Pricing
  • Tassazione di DividendiInteressi e Royalties
  • Analisi degli Incentivi relativi al Patent Box
  • Opportunità di presentazione di Istanze di Interpello
  • Prevenzione di Evasione fiscaleElusione fiscale e Abuso del diritto
  • Eliminazione della doppia imposizione sui redditi in applicazione delle Convenzioni contro le doppie imposizioni stipulate dall’Italia
  • Esame degli aspetti relativi all’IVA e alle altre Imposte Indirette

Consulenza Fiscale su Verifiche Fiscali e Accertamenti

  • Analisi delle risultanze di AccessiIspezioni Verifiche fiscali
  • Strategie difensive relative agli accertamenti dell’Amministrazione finanziaria

Consulenza Fiscale relativa a Contenzioso Tributario e Reati Fiscali

  • Valutazione delle strategie difensive per l’impugnazione degli Atti Impositivi dinanzi alle Corti di Giustizia Tributaria di primo grado, alle Corte di Giustizia Tributaria di secondo grado, alle Commissione Tributarie Regionali e alla Corte di Cassazione;
  • Analisi della rilevanza penale delle condotte del cliente relativamente ai Reati Tributari di: dichiarazione fraudolentadichiarazione infedeleomessa presentazione della dichiarazioneemissione di documenti per operazioni inesistentioccultamento o distruzione di documentazione contabileomesso versamento di ritenute certificateomesso versamento di IVAindebita compensazionesottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte.

Avv. Antonio Merola – Managing Partner di ITAXA

Profilo professionale

Partner dello Studio ITAXA (#1 Studio Legale Tributario italiano specializzato nella Consulenza Legale TributariaInternazionale), Autore di ITAXA Blog – La Fiscalità Internazionale in parole semplici (#1 Blog italiano sulla Fiscalità internazionale), Teorico della “Fiscalità Liquida“, precedentemente Tax Lawyer presso Tinelli & Associati – Studio Legale Tributario  e Of Counsel di diversi studi professionali esteri, esercita la professione di avvocato nell’ambito del Diritto Tributario Diritto Societario, fornendo consulenza a carattere sia nazionale che internazionale al servizio di persone fisiche e società residenti e non residenti.

L’Avv. Antonio Merola è Docente nell’ambito del Master Universitario di II Livello in Pianificazione Tributaria Internazionale dell’Università di Roma La Sapienza“, tenendo lezioni sulla tematica dell’abuso dei trattati internazionali, oltre ad aver collaborato per diversi anni con l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” relativamente alle materie di Scienza delle Finanze e Teoria del Federalismo Fiscale nonché con riferimento al Master di II Livello in Finanza Pubblica, svolgendo anche attività di ricerca e di pubblicazione.

Il professionista si è specializzato in Fiscalità internazionale (“diritto tributario internazionale”) in Olanda, presso l’International Tax Center (ITC Leiden) della Leiden University (Università di Leiden) conseguendo il Full-timeAdvancedLL.M. (Master of Laws) in International Tax Law con Tesi finale dal titolo “EU Most Favored Nation treatment v. Tax treaty shopping: re-evaluating the anti-abuse justification in the «rule of reason» doctrine“, pubblicata sulla nota rivista “International Tax Law Review” (Sapienza Università Editrice).

Prima ancora, il professionista si è specializzato nella materia tributaria (“diritto tributario”) conseguendo il diploma di Master annuale di II Livello in Diritto Tributario presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” e il diploma di Master annuale di II Livello in Pianificazione Tributaria Internazionale dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”.

Le predette specializzazioni sono state acquisite dopo la laurea  in Giurisprudenza conseguita presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”.

Il medesimo è abilitato all’esercizio della professione forense, con iscrizione all’Albo degli Avvocati dell’Ordine degli Avvocati di Roma, ed è socio dell’Associazione Nazionale Tributaristi Italiani (ANTI).

Lo stesso ha fondato il gruppo LinkedInImprenditori Italiani all’Estero“, che attualmente conta più di 2.000 membri, avente lo scopo di mettere in contatto gli imprenditori italiani che operano all’estero, per favorire lo scambio di informazioni e suggerimenti relativi alle strategie adottate per diventare competitivi nei nuovi mercati e per incentivare lo sviluppo di nuove sinergie imprenditoriali. 

MODULO DI RICHIESTA DI CONSULENZA

Per richiedere una consulenza fiscale internazionale scrivici all’indirizzo info@itaxa.itoppure compila il seguente Modulo di contatto.

I campi contrassegnati da * sono obbligatori

    Nome *

    Cognome *

    Telefono

    AziendaPrivato

    Città *

    Provincia *

    E-Mail *

    Il tuo messaggio *


    Acquisite le informazioni di cui all'articolo 13 del Reg. UE 679/2016 (GDPR), ai sensi degli articolo 7 e ss. del medesimo Reg. UE 679/2016 (GDPR) presto il consenso al trattamento dei miei dati personali con le modalità specificate nell'INFORMATIVA.